Associazione Alessandro Moreschi

M° Benedetta Reda

Si laurea con il massimo dei voti acclamati con Lode presso il Conservatorio “Licinio Refice” e vince il concorso internazionale “Leonardo da Vinci” lavorando presso vari Teatri dell’Opera europei sotto la direzione di direttori di fama internazionale come Nayden Todorov, Johannes Jaeffli, Martin Panteleev, Dimitri Georgiov, direttori attivi a Vienna, Berlino, Opera &Philarmonia di Sofia, Teatro dell’Opera di Ruse e di Pleven, partecipando alla produzione di numerose Opere liriche come Traviata, Trovatore, Aida, Rigoletto, Nabucco di Giuseppe Verdi, Barbiere di Siviglia di Rossini, Carmen di Bizet, Tosca di Puccini e Don Giovanni nel Festival come “Mozart Festival” di Pravects. A pochi mesi dalla laurea compare sulla Rivista “Suonare News” tra i migliori laureati di Italia della sua generazione. Si esibisce come solista, camerista e orchestrale in diversi Teatri come Teatro Manzoni di Cassino come finalista al concorso “Le Note del Basso Lazio”, Teatro Aurelio nell’evento “Tutti giù dal palco”, Teatro Vespasiano in occasione del “Reate Festval”, Teatro Italia, nella stagione sinfonica 2015-2017 con l’Orchestra internazionale di Roma, Teatro Torti di Bevagna in occasione del “Festival Umbria Federico Cesi”, Teatro di Tor Bella Monaca con in Traviata, progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministrii, Teatro Brancaccio a fianco del cantante Amedeo Minghi, serata condotta dal presentatore Rai Fabrizio Frizzi. Collabora in vari Festival organizzati presso numerosi Auditorium su territorio nazionale come nell’evento “La sesta corda” organizzato dal Conservatorio di Frosinone in memoria del chitarrista M. Giuliani, “XXVII Stagione concertistica Collegium Artis” presso Auditorium Scuderie di Frascati, “Giugno musicale” organizzato dal comune di Amaseno, “Festival di Musica da Camera” di Napoli, “Winter Choir Festival” presso Aula Magna la Sapienza, “Summer Choir Festival” presso Auditorium BCC Tuscolo, “Le Chant d’une flute” presso il centro polivalente Ephebeum di Monteporzio Catone, “Festival della Cultura” della Città di Colonna, “Di venerdì” manifestazione culturale del Comune di Roccapriora, “Festival A.Moreschi” con i solisti Nicholas Clapton e Carlo Napoletani, “Festa della Musica” presso Palazzo Rospigliosi di Zagarolo e Villa Falconieri di Frascati. Partecipa alla produzione di colonne sonore alle prime parti soliste con la ” Tauron Silver Orchestra” sotto la supervisione di Pericle Odierna, compositore RAI, e appare nella rubrica TG2 Storie per l’inaugurazione della stessa. Si esibisce come solista e corista in prestigiose chiese romane come il Pantheon. Si perfeziona con il tenore lirico Carlo Napoletani dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e la soprano Debora Beronesi e diviene Dottore della Vocalità attraverso il Master “Educazione della vocalità nell’età evolutiva” specializzandosi nella didattica vocale attraverso metodi d’avanguardia, nell’anatomia dell’apparato vocale, psico-percezione del suono, didattica corale. Fondatrice della scuola di perfezionamento musicale “La voce in Maschera”, presiede le preparazioni degli allievi ai Concorsi e Casting TV , organizza eventi di musica classica e leggera sul territorio nazionale.
Come flautista si perfezione con il M° Andrea Oliva, primo flauto solista dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, M° Deborah Kruzansky , flauto solista dalla Juliard School di New York , ricoprendo cariche come Maestro esperto presso Conservatori e Istituti Superiori.
Anche a te un caloroso benvenuto e Buon Lavoro !!!

Condividi

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Ciao. Il tuo commento sarà messo in linea tra breve.

Alcune foto di Alessandro Moreschi

MORESCHI-1 MORESCHI-10 MORESCHI-11 MORESCHI-14 MORESCHI-16 MORESCHI-3 MORESCHI-6 MORESCHI-7 MORESCHI-9

La voce di Alessandro Moreschi

Nella storia della musica la figura stupefacente di Moreschi è legata a un particolare molto importante: è l’unico castrato la cui voce sia stata in parte immortalata dalla neonata tecnologia dei primi anni del XX secolo che lo scelse, insieme ad altri straordinari personaggi quali Enrico Caruso e papa Leone XIII, a lasciare un suo indelebile ricordo attraverso le incisioni.
Per gentile concessione della House Publishing - London e di Nicholas Clapton

Alcune foto

claudia-definitivo2-ritagli Gabriele-Spampinato 9_p1 IMG_2941 IMG_2949 OLYMPUS DIGITAL CAMERA SSilvestro-1968-01 DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Coro Moreschi – 10 anni di storia